2.06.2013

Gli Ultimi Chilometri



Tramite una mail di Giovanni Vaccarelli mi porta a conoscenza di un  documentario che racconta la storia di un uomo, Cosimo Vaccarelli (il  padre), che nel 1953 partecipò con una MV Agusta ufficiale alla gara motociclistica Milano-Taranto: leggendaria corsa motociclistica su strada che infiammò per generazioni appassionati di motociclismo a cavallo tra gli anni 30' e 50'; una gara indiavolata e pericolosa, una lunga cavalcata “no stop” di 1283 km da Milano a Taranto. Purtroppo un guasto meccanico a 20 chilometri dall'arrivo fece sfumare quella che per Cosimo sarebbe stata la sua vittoria: concludere la gara. Questo imprevisto non lo fermò e percorse a piedi gli ultimi 20 km spingendo la moto e tagliando il traguardo, distrutto ma felice. Sono passati 60 anni da quel giorno ma nella sua mente è sempre rimasto il rammarico di non aver completato la gara.
Oggi Cosimo ha preso una decisione: restaurare la sua vecchia MV Agusta e partecipare alla rievocazione della Milano-Taranto per poter finalmente ripercorrere il tracciato e inseguire il suo sogno fino al traguardo.

In verità avevo già letto la storia in giro per il web ero rimasto molto colpito dalla caparbietà e determinazione di quest'uomo che pure con l'avanzare degli anni ha mantenuto intatta la sua passione .



Qui sotto anche alcune fasi del restauro della sua MV 175 SS Disco Volante moto che fu una delle prime MV Agusta ad entrare nelle competizioni guadagnando moltissime vittorie su tutti i circuiti del mondo. Montava un motore monocilindrico verticale inclinato di 10° di 175 cc di cilindrata in grado di sviluppare una potenza massima di 15 Cv a 8800 giri.




Post a Comment

ShareThis

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails